Obiettivi specifici

Obiettivi specifici.

Gli obiettivi specifici per il raggiungimento dell’obiettivo generale (obiettivi dettagliati nel seguito della proposta) consistono in:

1. sviluppo di tecnologie e dispositivi innovativi per la navigazione autonoma di robot subacquei a basso costo impegnati nella ricerca di oggetti sui fondali marini;

2. sviluppo di metodologie ed algoritmi, di cooperazione e coordinamento fra veicoli e di campionamento adattivo per l’ottimizzazione della copertura di vaste aree di fondali marini con squadre (sciami) di veicoli subacquei autonomi, allo scopo di ridurre i tempi ed i costi delle missioni di ricerca sottomarina;

3. sviluppo di tecniche di imaging e di analisi automatica delle immagini ottiche, acustiche e magnetiche per l’individuazione automatica di anomalie associate a relitti e per la loro successiva classificazione;

4. sviluppo di sistemi di ricostruzione 3D e sintesi visiva a partire dal flusso ottico acquisito e da sequenze di immagini, con creazione di un ambiente virtuale interattivo per la rappresentazione di siti archeologici sottomarini a fini di divulgazione scientifica e museale;

5. interpretazione archeologica e storico artistica dei dati rilevati, integrazione con i dati storici e produzione di schede archeologiche multimediali interattive dei reperti e dei siti;

6. elaborazione e diffusione di prodotti di comunicazione per la valorizzazione delle informazioni rilevate tramite l’applicazione degli strumenti e delle tecnologie implementati (schede dei siti, schede delle opere, portale web, prodotti multimediali, etc.).

Il risultato complessivo finale del progetto consisterà nella sperimentazione di nuove metodologie e tecnologie integrate per l'esplorazione dei fondali marini a notevoli profondità e nella più diffusa conoscenza del patrimonio culturale sottomarino dell'arcipelago toscano.